arredamento-per-ufficio

A chi affidarsi per arredare il proprio ufficio?

Pubblicato il 14 Gennaio 2020 Categoria:

A chi affidarsi per arredare il proprio ufficio? Esattamente, “affidarsi” e “fidarsi”, perché arredare un ufficio non è per nulla cosa semplice. Il motivo?  Nel luogo di lavoro devono convergere funzionalità, benessere, luce e tutti i presupposti necessari per vivere al meglio l’ufficio, aumentare la produttività e comunicare la migliore immagine dell’azienda ai clienti e ai fornitori. Il tutto ovviamente messo nero su bianco direttamente in fase di progettazione dell’ufficio.

Per questo motivo diventa indispensabile affidarsi a un unico interlocutore, meglio se lo stesso sia per la progettazione, ristrutturazione che per la fornitura dei mobili e realizzazione dell’ufficio, un ufficio moderno e di design. A tutto vantaggio del proprio lavoro futuro.

Quindi, la prima domanda da porsi non dovrebbe essere “come arredare il proprio ufficio” ma “a chi affidarsi” per definire con l’interlocutore scelto tutti i dettagli dell’operazione.

Il termine tecnico che definisce questo servizio “chiavi in mano”, è contract. Il che tradotto significa, per l’appunto: trovare un’azienda che non si limiti alla fornitura di mobili ma che realizzi, per conto del cliente, l’intero progetto di arredamento dell’ufficio, dagli impianti alle finiture, dai mobili ai pavimenti e pareti, dall’illuminazione ai rivestimenti. E questo vale sia per un ufficio nuovo o per lavori di ristrutturazioni.

La prima scelta da fare diventa quindi quella del fornitore/azienda che si occuperà del tutto.

E le discriminanti che istintivamente dovrebbero portare alla selezioni di “quello giusto” potrebbero essere: il prezzo, una “buona impressione” a pelle del commerciale e la corrispondenza tra il proprio gusto e il catalogo del fornitore. Ma, udite udite, non sono esattamente quelle più adeguate.

Prima di scegliere l’azienda a cui affidarsi è indispensabile fissare un incontro conoscitivo direttamente negli spazi dove dovranno svolgersi i lavori cosi da avere un primo scambio di opinioni sul da farsi. Il botta e risposta con il fornitore darà una prima indicazione sul livello di professionalità, competenza e originalità nella proposta che andrà a sviluppare.

Indispensabile, anche, conoscere la storia di chi ci sta davanti, ergo conoscere i lavori e le realizzazioni passate.

Altro aspetto da prendere in considerazione è la disponibilità del fornitore a “uscire dagli schemi”, ovvero sia la proposta di soluzioni su misura che vadano a sposarsi con l’identità aziendale. Progettare e realizzare un ufficio su misura significa mettere al centro il benessere delle persone, la produttività e le reali esigenze funzionali cambiando l’approccio con cui si sono sempre organizzati gli spazi fino ad oggi. Un approccio che riesce a coniugare il risultato estetico e il design con le più concrete e oggettive necessità organizzative dell’azienda, mettendo sempre al centro le persone.

Contattaci per una consulenza gratuita

Scegli la soluzione più comoda

Vuoi immediatamente parlare
con il nostro team?

Oppure attiva la chat

Preferisci scriverci le tue esigenze ed essere ricontattato?Compila il form